Cannabisolie.nl è il negozio online di estratti di cannabis.

I prodotti nel nostro negozio online contengono CBD, CBG, CBC, CBN o HHC, ma nessuno, o la quantità massima (trascurabile) di THC consentita dalla legge (0,2%).

I nostri prodotti CBD legali provengono da marchi rinomati come DutchHemp, Jacob Hooy e Medihemp.

Offriamo anche tutti gli strumenti giusti per preparare tu stesso il tuo olio di cannabis con THC.

I prodotti possono essere tranquillamente regolati iDEAL, Carta Di Credito, Afterpay, Bancontact en Giropay.

Tutti i prodotti lo sono discreto spedito con PostNL. Gli ordini vengono spediti gratuitamente a partire da € 25 (NL) / € 50 (UE).

Olio di cannabis: definizione, storia, uso e ampia spiegazione

Vuoi saperne di più sull'olio di cannabis? Qui puoi leggere tutte le informazioni importanti su questo meraviglioso prodotto:

1. Definizione di olio di cannabis

2. Storia dell'olio di cannabis

3. Come agisce l'olio di cannabis nel corpo

4. Tipi di olio di cannabis

5. Status giuridico dell'olio di cannabis

6. Produzione di olio di cannabis

7. Perché usare l'olio di cannabis?

8. Assunzione di olio di cannabis

9. Dosare l'olio di cannabis

10. Vuoi saperne di più?

Se desideri provare tu stesso l'olio di cannabis dopo aver letto questo, dai un'occhiata al nostro negozio online. Lì troverai una vasta gamma di prodotti a base di olio di cannabis di alta qualità.

Bottiglia di olio di cannabis
Bottiglia di olio di cannabis

1. Definizione di olio di cannabis

olio di cannabis è la cannabis in una forma leggermente liquida, in cui il principio attivo è molto concentrato.

Questa forma liquida di cannabis è un integratore alimentare, con gli ingredienti principali provenienti dalla pianta di cannabis.

L'olio di cannabis è costituito da una sostanza e da una miscela. L'ingrediente è solitamente il cannabidiolo (olio di CBD) o il tetraidrocannabinolo (olio di THC). La miscela è solitamente olio di semi di canapa.

L'olio di semi di canapa è un olio da cucina vegetale ottenuto dai semi della pianta di cannabis. L'olio di semi di canapa puro non contiene cannabinoidi come CBD o THC.

L'uso dell'olio di cannabis risale alla storia
L'uso dell'olio di cannabis risale alla storia

2. Storia dell'olio di cannabis

La pianta di cannabis è una pianta versatile che chiamiamo anche canapa. Per secoli questa pianta è stata utilizzata in due modi:

  • Applicazioni industriali grazie alle fibre resistenti
  • Uso ricreativo e medicinale

Applicazioni industriali

L'uso della canapa per la produzione di tessuti risale a migliaia di anni fa. In Siberia e in Cina in particolare, l'abbigliamento è stato realizzato per molti secoli con le robuste fibre della canapa.

Nel medioevo la canapa raggiunse anche l'Europa. Le nazioni marinare usavano la canapa per realizzare vele grandi e robuste.

Uso ricreativo e medicinale

Anche l'uso interno della cannabis è vecchio di secoli. Gli scavi effettuati sia in Egitto che in Cina hanno talvolta trovato foglie e semi di cannabis accanto a mummie molto antiche.

La cannabis è menzionata nelle antiche scritture indiane per le sue proprietà medicinali. E gli archeologi hanno trovato resti della pianta di cannabis nei giardini di erbe medievali.

Nel diciannovesimo secolo, i farmacisti nei paesi occidentali vendevano rimedi a base di cannabis. Era la cosa più normale del mondo.

La proibizione della cannabis porta alla perdita di conoscenza

Nel 1938, alcuni paesi del mondo hanno deciso di vietare la cannabis. Ciò era accaduto sotto la forte pressione dell'emergente potenza mondiale, l'America. Di conseguenza, gli estratti di cannabis sono scomparsi dagli scaffali delle farmacie.

Rick Simpson Oil

Ci vorrebbero circa sessant'anni per riscoprire come si produce un estratto di cannabis. È stato un canadese testardo che ha iniziato a produrre estratti di cannabis per curarsi alla fine degli anni 'XNUMX. Il suo nome è Rick Simpson.

Questa automedicazione ebbe un tale successo che Rick Simpson decise di promuovere il suo prodotto a livello internazionale. Il suo estratto di cannabis prese presto il nome di Rick Simpson Oil.

Invenzione dell'olio di cannabis

Rick Simpson Oil contiene circa il 70% di THC. È molto alto. Quando l'olandese Wenard Bruining una volta ha usato Rick Simpson Oil, si è davvero sballato.

Wenard si è reso conto che il dosaggio con una percentuale così alta è molto difficile (si prende troppo olio molto rapidamente). Poi ha avuto l'idea di diluire Rick Simpson Oil con un olio vegetale e lo ha chiamato olio di cannabis medicinale. È così che è stato creato l'olio di cannabis come lo conosciamo oggi.

Se l'olio di cannabis contiene una percentuale di THC superiore allo 0,2%, viene anche chiamato olio di cannabis o olio di THC.

Olio di cannabis con CBD

Mentre tipi intraprendenti come Rick Simpson e Wenard Bruining si occupavano degli aspetti pratici della produzione di olio di cannabis, gli scienziati erano impegnati a esplorare la biochimica della cannabis. Hanno scoperto che la cannabis contiene molte altre sostanze utili oltre al THC. Hanno chiamato queste sostanze cannabinoidi.

La sostanza cannabidiolo (CBD) in particolare si è rivelata molto promettente. Man mano che sempre più persone scoprivano il potenziale medicinale del CBD, è emersa una nuova forma di olio di cannabis: l'olio di CBD. I principali vantaggi dell'olio di CBD sono che non può farti sballare e l'olio di CBD è completamente legale.

SISTEMA ENDOCANNABINOIDE
Il numero di studi sul sistema endocannabinoide è in aumento

3. Come agisce l'olio di cannabis nel corpo

È noto da tempo che la cannabis ha un certo effetto sul corpo. Tuttavia, ci volle fino alla fine del ventesimo secolo prima che si scoprisse cosa accade esattamente nel corpo.

È stato scoperto nel 1992 sistema endocannabinoide. Per facilità di lettura, lo abbreviamo di seguito come ECS.

Come funziona l'ECS?

L'ECS è costituito principalmente dai recettori CB1 e CB2. I cannabinoidi come il CBD e il THC si legano a questi recettori. Questo avvia un processo biochimico che colpisce altri sistemi del corpo come il sistema immunitario, il cervello, il sistema nervoso, i muscoli e la pelle.

Non importa quale cannabinoide sia. Il THC si lega ai recettori CB1 situati principalmente nel cervello e nel sistema nervoso. Ciò rende l'olio di THC adatto a servire, ad esempio:

  • Antidolorifico
  • esaltatore di umore
  • aiuto per dormire
  • Stimolante dell'appetito

Il CBD si lega ai recettori CB1 e CB2, ma questa sostanza lo fa in modo diverso dal THC. Ecco perché non puoi sballarti con l'olio di CBD.

I recettori CB2 si trovano in tutto il corpo. Per questo motivo, il CBD colpisce molti più sistemi corporei del THC. L'olio di CBD è molto adatto per:

  • Rafforzamento del sistema immunitario
  • Ripristina la massa muscolare dopo l'esercizio
  • Prevenire dolori muscolari e altri dolori fisici
  • Lenire e riparare la pelle infiammata
  • Migliora le capacità motorie
  • Influenza la percezione del dolore

Oltre a THC e CBD, ci sono circa 120 altri cannabinoidi come: cannabigerolo (CBG), cannabicromene (CBC), cannabinolo (CBN) ed esaidrocannabinolo (HHC).

ceppi di olio di cannabis
Negli ultimi anni sono stati sviluppati più tipi di olio di cannabis

4. Tipi di olio di cannabis

Nella storia sopra, abbiamo già menzionato una serie di diversi tipi di olio di cannabis. Li elenchiamo di nuovo di seguito, integrati con altre forme di olio di cannabis.

Olio di cannabis con THC:

    • Rick Simpson Oil
    • Olio di THC

Olio di cannabis con CBD:

    • Olio di CBD puro
    • Olio di CBD RAW
    • CBD solubile in acqua

Olio di cannabis con altri cannabinoidi:

    • Olio CBG
    • Olio CBC
    • Olio CBN
    • Olio HHC

Olio di semi di canapa:

    • Puro olio di semi di canapa
    • Olio di semi di canapa con aggiunta di CBD

Olio di cannabis con THC

Esistono due forme di olio di cannabis con THC:

Rick Simpson Oil

Il più estremo è Rick Simpson Oil. Con Rick Simpson Oil, la percentuale di THC può arrivare fino a circa il 70%. Solo poche gocce ti faranno sballare.

Olio di THC

L'olio di THC normale è un estratto di cannabis mescolato con un olio vegetale. L'olio di semi di canapa viene solitamente utilizzato per questo. L'olio di THC normalmente contiene tra il 2% e il 10% di THC. Con il dosaggio giusto non devi sballarti da questo.

Olio di cannabis con CBD

L'olio di CBD di solito contiene tra il 2% e il 25% di CBD. L'olio di cannabis con CBD contiene sempre meno dello 0,2% di THC ed è quindi completamente legale.

Esistono all'incirca tre diversi tipi di olio di CBD:

Olio di CBD grezzo

Un altro termine per l'olio di CBD crudo è Spettro completo dell'olio di CBD. Oltre al CBD, questo prodotto contiene anche altri cannabinoidi utili come THC, CBG, CBC, CBN, HHC e la percentuale di THC consentita dalla legge di un massimo dello 0,2%.

Olio di CBD puro

CBD Oil Pure contiene solo CBD e nessun altro cannabinoide (quindi nemmeno THC).

CBD solubile in acqua

Il grande vantaggio del CBD solubile in acqua è che ha una biodisponibilità molto più elevata. Ciò significa che il tuo corpo assorbe una parte molto più ampia del CBD presente.

Olio di cannabis con altri cannabinoidi

In linea di principio, qualsiasi possibile cannabinoide potrebbe essere utilizzato per l'olio di cannabis. Tuttavia, questo non è sempre pratico, poiché alcuni cannabinoidi si trovano solo in quantità molto piccole nella canapa.

Sono disponibili in commercio le seguenti forme speciali di olio di cannabis:

  • Olio CBG
  • Olio CBC
  • Olio CBN
  • Olio HHC

Hennepzaadolie

Infine, abbiamo anche l'olio di semi di canapa. Questa forma di olio di cannabis è un ingrediente sano e saporito per la cucina.

Puro olio di semi di canapa

I semi della pianta di cannabis non contengono cannabinoidi. Pertanto, l'olio di semi di canapa puro non contiene CBD, THC, HHC, CBG, CBC, CBN o qualsiasi altro cannabinoide.

Olio di semi di canapa con CBD

Alcuni produttori di semi di canapa aggiungono successivamente il CBD al loro prodotto. In questo modo uccidi due piccioni con una fava: buon cibo e una sana porzione di CBD.

Status giuridico dell'olio di cannabis
Lo stato legale dell'olio di cannabis varia in base al paese

5. Status giuridico dell'olio di cannabis

Lo stato legale dell'olio di cannabis dipende dal tipo di olio di cannabis e dalle normative del paese in cui ti trovi.

Olio di cannabis con THC

In tutto il mondo, i prodotti contenenti THC sono in linea di principio vietati. Tuttavia, ciò che si ritiene contenga THC può variare da paese a paese. A volte lo 0,05% di THC è già illegale. Altri paesi hanno un limite dello 0,2%.

Alcuni paesi hanno un'eccezione al divieto generale sulla cannabis quando c'è una necessità medica. È quindi possibile acquistare legalmente olio di THC con prescrizione medica.

Olio di CBD e olio di semi di canapa

Nella maggior parte dei paesi occidentali, l'olio di CBD e l'olio di semi di canapa sono sostanzialmente legali. Tuttavia, ci sono anche paesi nel mondo in cui sono previste severe sanzioni per il possesso di qualsiasi prodotto a base di cannabis. A volte non importa nemmeno che non ci sia THC nell'olio di CBD o nell'olio di semi di canapa.

Viaggiare con l'olio di cannabis?

Ogni paese ha normative diverse per quanto riguarda i prodotti a base di cannabis. E anche queste regole possono cambiare rapidamente.

Ecco perché è saggio non portare mai con sé l'olio di cannabis quando si viaggia. Anche se alcune forme di olio di cannabis sono consentite in un paese. È quindi meglio acquistare il prodotto desiderato sul posto. Si prega di familiarizzare in anticipo con le normative locali e la politica sulla cannabis. Dopotutto, prevenire è meglio che curare.

Produzione olio di cannabis
L'olio di cannabis è prodotto utilizzando tecniche avanzate

6. Produzione di olio di cannabis

La composizione dell'olio di cannabis dipende dagli ingredienti utilizzati e dal processo di produzione.

Ingredienti utilizzati

Diversi ingredienti di base vengono utilizzati per i diversi tipi di olio di cannabis.

Olio di cannabis con THC

Per la produzione di Rick Simpson Oil e olio di THC viene utilizzata cannabis con un'alta percentuale di THC.

Olio di cannabis con CBD o altri cannabinoidi

In passato, la canapa industriale veniva utilizzata per la produzione di olio di CBD, perché non contiene praticamente THC. Oggi la canapa viene coltivata appositamente per l'olio di CBD.

Hennepzaadolie

L'olio di semi di canapa è composto da semi di canapa. Questi semi non contengono cannabinoidi, ma contengono altre sostanze utili come acidi grassi omega, acidi linoleici, vitamine e minerali.

Processi di produzione

Oltre agli ingredienti, il processo produttivo determina anche la composizione del prodotto finale. Ci sono diversi processi di produzione.

Estrazione a caldo

In questo processo di produzione, la cannabis da caffetteria o la canapa CBD viene prima immersa nell'etanolo. Dopo qualche tempo, i cannabinoidi si staccano dalla canapa.

La miscela viene quindi riscaldata fino a completa evaporazione dell'etanolo. Il calore scompone alcuni cannabinoidi e ne converte altri in CBD o THC.

L'estratto di cannabis rimanente viene quindi miscelato con olio di semi di canapa. Il risultato è olio di CBD o olio di THC.

Estrazione a freddo

Per estrazione a freddo si intende estrazione di CO2. Ciò non comporta il riscaldamento. Di conseguenza, tutti i cannabinoidi benefici vengono preservati. L'estrazione di CO2 viene utilizzata solo per la produzione di olio di CBD.

Per l'estrazione di CO2, la canapa viene prima collocata in speciali caldaie resistenti alla pressione. Quindi viene aggiunta così tanta CO2 che si crea una pressione molto alta nella caldaia. Questo fa sì che il gas si comporti come un solvente. Questo estrae i cannabinoidi dalla canapa.

Il gas viene quindi rilasciato e il risultato è un concentrato con un'elevata concentrazione di CBD e altri cannabinoidi.

Infine, questo concentrato viene miscelato con olio di semi di canapa.

Spremitura dei semi

L'olio di semi di canapa si ottiene spremendo a freddo i semi della pianta di canapa. Poiché non c'è riscaldamento, tutte le sostanze utili vengono conservate.

Olio di cannabis come integratore alimentare
Olio di cannabis come integratore alimentare

7. Perché usare l'olio di cannabis?

L'olio di semi di canapa è un condimento salutare. Usi questo prodotto per dare un sapore in più al tuo piatto in modo sano.

Le altre forme di olio di cannabis dovrebbero essere viste come integratori alimentari. Puoi confrontarlo con pillole vitaminiche e minerali.

Assunzione di olio di cannabis
L'olio di cannabis può essere assunto in diversi modi

8. Assunzione di olio di cannabis

Esistono diversi metodi per ingerire l'olio di cannabis: gocciolamento, capsule di CBD e miscelazione con il cibo.

gocciolare

L'ingestione di olio di CBD e olio di THC per gocciolamento è il metodo più comune per ingerire l'olio di cannabis:

Ti fai cadere qualche goccia sotto la lingua. Usa uno specchio per contare correttamente. Quindi lascia l'olio di cannabis in bocca per circa mezzo minuto. Quindi deglutire con un sorso d'acqua.

Capsule di CBD

Nel nostro negozio online troverai una vasta gamma di prodotti al CBD: pasta al CBD, cerotti al CBD, edibili al CBD, ecc. Dopo l'olio al CBD, le capsule al CBD sono senza dubbio le più popolari.

Ciò è dovuto principalmente alla facilità d'uso. Nessun problema con il gocciolamento, basta ingoiare una capsula di CBD con un sorso d'acqua e il gioco è fatto.

Un altro vantaggio è che l'involucro insapore si dissolve solo nello stomaco. Ciò significa che non sarai infastidito dal sapore amaro dell'olio di cannabis.

Mescolare con il cibo

Questo metodo viene utilizzato principalmente con l'olio di semi di canapa. Puoi anche mescolare olio di CBD o olio di THC con il cibo, ma non è altrettanto efficace. Questi prodotti sono davvero pensati per essere gocciolati.

Dosaggio di olio di cannabis
Il dosaggio deve essere appreso

9. Dosare l'olio di cannabis

Ogni persona ha un corpo diverso. È quindi impossibile per noi indicarti qual è la dose giusta per te. Possiamo, tuttavia, dare una linea guida:

Per bambini:

-Olio di CBD: dal 2,5% al ​​5% di CBD.
-Olio di THC: parla con il tuo medico prima di somministrare a tuo figlio olio di THC.

Per adulti:

-Olio di CBD: 10% di CBD o superiore.
-Olio di THC: dal 2,5% al ​​5% di THC. Vuoi una percentuale più alta di olio di THC? Si prega di consultare prima il medico.

Quando usi l'olio di CBD per la prima volta, il tuo corpo deve abituarsi. Quindi inizia sempre con una dose bassa: per 2 settimane prendi 2 gocce 2 volte al giorno. Se non nota alcun effetto, può aumentare gradualmente la dose giornaliera in seguito.

Infine, dovresti stare attento quando combini i farmaci con l'olio di cannabis. E non raccomandiamo alle donne in gravidanza di usare l'olio di cannabis. Si sa troppo poco sull'effetto dell'olio di cannabis sul feto non ancora nato.

10. Scopri di più

Vuoi saperne di più sull'olio di cannabis? Allora contattaci. Siamo felici di aiutarvi.